Campagna di crowdfunding per sostenere il recupero del Mammuth

La raccolta fondi per il recupero del Mammuthus meridionalissi sposta su Eppela, piattaforma online per il crowdfunding.

Grazie alle donazioni giunte fino ad oggi il Museo Paleontologico è riuscitoa a scavare ed estrarre dal terreno questo grande fossile di elefante, ripulirlo, restaurarlo e infine trasportarlo al Museo Paleontologico di Montevarchi.

Adesso manca l’ultimo step, la musealizzazione!

Il crowdfunding. Cos’è? È un microfinanziamentodal basso, che nasce dal contributo di persone alla
raccolta di fondi per un’impresa comune. Si tratta di una modalità che si svolge prevalentemente sul
web, luogo sconfinato per eccellenza, dove progetti e persone di valore hanno maggior probabilità di incontrarsi e sviluppare sinergie.

Ecco perché SOS MAMMUTHUS adesso è su Eppela!

Le regole del gioco sono semplici: vai su https://www.eppela.com/it/projects/19048-sos-mammuthus, guardi il progetto e se ti piace, se ci credi, fai una promessa di donazione.

Ogni donazione prevede una ricompensa, ma sia la ricompensa che la donazione saranno corrisposte solo se entro la scadenza dei 40 giorni dall’inizio della campagna (ovvero entro l’8 novembre 2018), raggiungeremo 3000 €, altrimenti tutti avremo perso (le donazioni non partiranno).

Il crowdfunding è una pratica in cui si vince insieme, e il Mammuthus con noi!

Aiutiamo il Museo Paleontologico in questa sua azione che riguarda tutta la nostra comunità valdarnese.